Post

Premiazione concorso Corecom “Toscana in Spot 2019. Cambiamento climatico e stili di vita”

Immagine
Mercoledì 4 dicembre siamo stati invitati ad andare all’auditorium de La Nazione per assistere alla premiazione dei vincitori del concorso del Corecom (Comitato Regionale per le Comunicazioni) della Regione Toscana intitolato “Toscana in spot 2019. Cambiamento climatico e stili di vita”. Alla premiazione erano presenti la vicepresidente della Nazione, il direttore del Corecom e, come ospite speciale, la cantante Dolcenera. Il concorso ha premiato 3 registi per la produzione di brevi spot pubblicitari a tema ambiente e cambiamento climatico. Gli spot classificati come secondo e terzo hanno mostrato situazioni in cui poter e dover mettere in atto piccoli gesti per diminuire gli sprechi di energia, mentre il primo classificato ha avuto come protagonista una famiglia al mare con la propria figlia impegnata nella costruzione di un castello di sabbia. Scavando sempre più, la ragazzina ha trovato più rifiuti che sabbia ed alla fine il castello lo ha realizzato proprio con i materiali che v…

INTERVISTA A MASSIMILIANO ERMINI. CORNICIAIO

Immagine
Direttamente dall'Open Learning di Giornalismo di quartiere- Lavori vecchi e nuovi, rubrica curiosa di interviste ai grandi. 

A Firenze, in via Pietrapiana, lavora Massimiliano Ermini, corniciaio da 27 anni . Quando entri nel suo negozio non si sa dove mettere i piedi perché è invaso da cornici di ogni forma , misura e colore . La sua bottega si chiama LAC ed è molto frequentata da persone di tutto il mondo . Siamo andati a fargli alcune domande sul mestiere di corniciaio. Massimiliano ci risponde dal suo tavolo,  lavorando ad una nuova cornice. Le sue mani corrono veloci e accompagnano le sue parole.


Come ti è venuta la voglia di fare il corniciaio ? Volevo fare un lavoro manuale , ho provato il
mestiere di corniciaio e mi è piaciuto così  ho continuato.  Prima facevo un lavoro d'ufficio che non mi soddisfava più. Volevo lavorare con il legno, con la materia e mi si è presentata l'occasione giusta...
E’ difficile trovare collaboratori ? E’ molto difficile , dato che …

A spasso per San Niccolò alla ricerca delle opere di Blub

Immagine
Parla coi muri- Rubrica insolita di esploratori urbani 
Ultimo giorno di Open Learning, passato ad esplorare i muri di San Niccolò con tutti i partecipanti del laboratorio. La passeggiata si trasforma in una caccia all'opera in uno dei quartieri dove gli street artist hanno espresso meglio la loro creatività. 
Blub è un writer fiorentino di cui non conosciamo il nome, egli è diventato famoso grazie al web. Dal 2014 porta avanti un progetto chiamato “l’arte sa nuotare”: questo progetto propone vari dipinti fatti su sportelli del gas o dell’acqua, utilizzando la tecnica del past up (originale in acrilico poi stampe riportate su carta e incollate sulla superficie degli sportelli o dei muri). Le immagini raffigurano molte delle celebri opere della città e del mondo, come ad esempio “La venere” del Botticelli, "La Gioconda", "La donna con l'orecchino di perle" di Vermer...rappresentate sott'acqua con una maschera da sub.
.
Blub iniziò la sua serie in Spagna “h…

La storia del Tabernacolo di via dei Malcontenti

Immagine
Direttamente dall'Open Learning di Giornalismo di Quartiere
Parla con i muri - Rubrica insolita di esploratori urbani


Non ci siamo mai chiesti cosa fosse l’affresco che vedevamo ogni giorno uscendo e entrando a scuola. Pensavamo che fosse solo un graffito su un muro ma poi siamo andati a fare ricerche e abbiamo capito che è una cosa molto interessante e con una storia molto antica. Ci sono anche dei piccoli dettagli da notare.
Si tratta infatti di una piccola edicola. L'edicola è una costruzione eretta per ornamento e protezione di statue o immagini sacre. In questa edicola vediamo la la Madonna che tiene in braccio il suo bambino. Intorno alla Madonna ci sono due angeli e ai suoi piedi ci sono due uomini. Quello a sinistra ha in mano un libro e una chiave, invece quello a destra ha in mano una pergamena. Quello a sinistra con la barba bianca è San Pietro e quella che tiene in mano è la chiave del Paradiso. A destra invece si trova San Giovanni. In secondo piano si vede una s…

"A" come ABBECEDARIO

Immagine
ABBECEDARIO PRIMA PRIMARIA Insegnanti: Paolo Scopetani, Matteo Bianchini, Luciano Belardi, Simona Ciclamino


L'”Abbecedario” è nato come il progetto di una piccola monografia, nella quale i bambini riassumevano “con parole loro” gli apprendimenti di lingua scritta di questo anno scolastico.
Nel corso della realizzazione alcuni momenti del lavoro sono stati ripresi e la monografia ha finito col diventare anche la bozza di un ipotetico documentario.
In seguito, dopo la visione collettiva dei brevi filmati, è stato facile per i bambini ideare un copione e pensare, individualmente o in piccolo gruppo, situazioni che rendessero il prodotto più completo e strutturato, ma anche divertente e piacevole da vedere.
Adesso disponiamo di due oggetti, uno cartaceo ed uno multimediale, che si integrano e permettono di documentare, sintetizzare, ricordare e riscoprire il primo incontro con gli strumenti della letto/scrittura.

Giornata dello Sport della Prima primaria

Immagine

Gita a Botti - Prima Primaria

Immagine

Carnevale Prima Primaria

Immagine